PRESENTATI I NUOVI PROGETTI DI PROMOZIONE DI MONTE SANT’ANGELO

PRESENTATI IL CALENDARIO UNICO DEGLI EVENTI 2023 E DELLE ESPERIENZE, TRA I BORGHI PIÙ BELLI DI PUGLIA, IL PROGETTO “PATRIMONI DI PUGLIA”, LA NUOVA CAMPAGNA “A UN WEEKEND DA TE” E LO SPOT “MICHAEL365” SUI CAMMINI. “LE PRESENZE TURISTICHE, IN UN SOLO ANNO, SONO CRESCIUTE DEL 32%”.

Intenso tour di promozione per Monte Sant’Angelo, la Città dei due Siti UNESCO e finalista della Capitale italiana della cultura 2025. Alla Borsa Internazionale del Turismo (BIT) di Milano ha presentato la candidatura “#MonteSantAngelo2025: un Monte in cammino”, la nuova campagna di comunicazione “La Città dei due Siti UNESCO: a un weekend da te” che sarà promossa su Milano, Torino, Verona e Catania (grazie agli scali attivi con l’Aeroporto “Gino Lisa” di Foggia), il calendario unico degli eventi 2023 e delle esperienze, la promozione dei Borghi più belli di Puglia e il progetto Patrimoni di Puglia con Andria e Alberobello; alla Borsa internazionale del turismo di Vicenza ha presentato lo spot dedicato ai cammini e al progetto “Michael365”; a Brescia e Assisi gli incontri istituzionali per rinsaldare le collaborazioni. Sindaco d’Arienzo: “Realizzeremo delle attività con Brescia e Bergamo Capitale della cultura 2023”. Assessore Palomba: “Nel 2022 abbiamo registrato il record di presenze turistiche”.

MONTE SANT’ANGELO FINALISTA DELLA CAPITALE ITALIANA DELLA CULTURA 2025 –  “#MonteSantAngelo2025: un monte in cammino” è il titolo del dossier di candidatura a Capitale italiana della cultura 2025 e presentato anche alla Bit di Milano – insieme a Marco Valle della Fondazione Links, ad Alessandro Bollo come assistente alla direzione scientifica e a Pasquale Gatta coordinatore della candidatura. Monte Sant’Angelo è città capofila dell’intero territorio del Gargano e ha stretto importanti accordi di rete: con Brescia e Bergamo (Capitale italiana della cultura 2023), con Assisi-Spoleto-Otranto anch’esse candidate per il 2025 e ha incassato il sostegno delle Terre della Sacra di San Michele in Piemonte e del Comune di Mont Saint-Michel in Francia. 10 sono le finaliste e Monte Sant’Angelo rappresenta l’intera Puglia. Il 20 marzo l’audizione al Ministero ed entro il 5 aprile sarà decretata la Capitale.

CALENDARIO UNICO EVENTI 2023 – Eventi ed emozioni da vivere. Da marzo a dicembre, un calendario ricco di cose da fare, da vivere e da gustare. Per scoprire il lato più autentico di Monte Sant’Angelo.

IL CALENDARIO https://lacittadeiduesitiunesco.it/calendario-eventi-2023.pdf

Un calendario eventi che prende il via il 18 marzo con le Fanoje di San Giuseppe, enormi cataste di legno infuocate, passa per la Settimana dell’Educazione con le scuole (20-25 marzo), per i suggestivi riti della Settimana Santa, per la sesta edizione del Festival Michael (4-9 maggio), per i grandi appuntamenti sportivi (Rally Costa del Gargano 6-7 maggio, Marathon e medio fondo del Gargano 11 giugno, Vespa gts day 8 luglio, Corrimonte 5 agosto, Slalom 10 settembre), per gli eventi dedicati ai due Siti UNESCO (Monte Sant’Angelo longobarda 24-25 giugno, Buon compleanno faggete UNESCO 7-8 luglio), i grandi appuntamenti di FestambienteSud (20-23 luglio), Raduno dei suonatori di tarantella (28-29 luglio), gli eventi dedicati all’Arcangelo (Corteo storico delle apparizioni di San Michele Arcangelo 24 settembre, Festa patronale 27 settembre – 1 ottobre, Mònde, festa del cinema sui cammini 5-8 ottobre) fino ai grandi contenitori del Summer festival e del Christmas festival.

Tra le esperienze da provare: Biking, trekking, hiking, cammini, escursioni a cavallo, yoga all’aria aperta: da aprile a ottobre, ogni weekend, tante attività nel Parco Nazionale del Gargano.

Escursioni e trekking con Gargano natour (info +39 3931753151 – garganonatour.it), i cammini lungo i sentieri della Via Micaelica e della Francigena del Sud con Monte Sant’Angelo Francigena (info +39 349 82228696 — msafrancigena@gmail.com), le passeggiate a Pulsano, nei frantoi, tra le faggete UNESCO della Foresta Umbra, nei Beni culturali e nel centro storico con la Pro Loco (info +39 0884 565520 — info@prolocomontesantangelo.it) e le escursioni in bike con Mooveng (tour e noleggio, info +39 328 9559567 — mooveng.it).

#MICHAEL365: MONTE SANT’ANGELO CITTÀ DEI CAMMINI, DELLA SPIRITUALITÀ, DELLA CULTURA – “Qui non sono gli uomini a portare il culto, qui è il culto a portare gli uomini”. Michael365 è un progetto/evento che nasce come spin-off del Festival “Michael” e mira a creare un ponte tra i grandi eventi ed appuntamenti che promuovono la figura dell’Arcangelo, dei cammini e pellegrinaggi.

Gli eventi dedicati ai cammini e ai pellegrinaggi nella terra dell’Arcangelo Michele:

Dal 4 al 9 maggio 2023 – VI edizione MICHAEL. Festival del Patrimonio culturale, spirituale, naturale, gastronomico della Città dei due Siti UNESCO.

Sabato 24 e domenica 25 giugno – MONTE SANT’ANGELO LONGOBARDA.

Domenica 24 settembre – CORTEO STORICO DELLE APPARIZIONI DI SAN MICHELE ARCANGELO (Associazione Insieme Per…).

29 settembre – PROCESSIONE DELLA SACRA SPADA DI SAN MICHELE ARCANGELO in occasione della FESTA PATRONALE.

5-8 ottobre – VI edizione – MÒNDE. FESTA DEL CINEMA SUI CAMMINI Fondazione Apulia Film Commission insieme a MAD (Memorie audiovisive della Daunia).

Lo SPOT https://youtu.be/wQe8MWrptsM – presentato in occasione della Borsa Internazionale del turismo religioso tenutasi a Vicenza – è prodotto dal Comune di Monte Sant’Angelo. Regia: Luciano Toriello. Immagini: Archivio MAD – Memorie Audiovisive della Daunia (Fondo MAP – Memorie Audiovisive dei Pellegrini).

TRA I BORGHI PIÙ BELLI D’ITALIA IN PUGLIA – Domenica 12 febbraio alla BIT di Milano, insieme al presidente nazionale dell’Associazione Fiorello Primi – “Abbiamo raccontato il fascino della Puglia nascosta. I 14 Borghi più belli d’Italia in Puglia sono piccoli gioielli con centri storici che offrono un enorme potenziale grazie al patrimonio culturale, alla storia e alle tradizioni che li caratterizzano, borghi dove il tempo sembra essersi fermato” – ha spiegato il vicesindaco/assessore alla cultura e turismo della Città di Monte Sant’Angelo, Rosa Palomba, coordinatrice per la Puglia dell’Associazione “I Borghi più belli d’Italia”. Alberobello, Alberona, Bovino, Cisternino, Locorotondo, Maruggio, Monte Sant’Angelo, Otranto, Pietramontecorvino, Presicce-Acquarica, Roseto Valfortore, Sammichele di Bari, Specchia e Vico del Gargano i Comuni che possono beneficiare di questo importante riconoscimento. www.borghipiubelliditalia.it/pugliawww.facebook.com/borghipiubellidipuglia

“PATRIMONI DI PUGLIA” – Alla Bit di Milano – con la Regione i sindaci di Andria (Giovanna Bruno) e Alberobello (Francesco de Carlo) – è stato presentato anche il progetto “Patrimoni di Puglia”. Pugliapromozione (l’Agenzia regionale del turismo) e i Comuni di Alberobello, Andria e Monte Sant’Angelo hanno presentato una iniziativa congiunta di promo-valorizzazione dei 4 siti pugliesi riconosciuti Beni del Patrimonio Mondiale: le tracce longobarde nel Santuario di San Michele Arcangelo e le faggete vetuste della Foresta Umbra entrambi a Monte Sant’Angelo, Castel del Monte ad Andria e i Trulli di Alberobello. Il progetto “mira a qualificare e potenziare l’offerta turistica della Puglia e il prodotto Cultura attorno ad attrattori di eccellenza”.

BRESCIA E ASSISI – “Le Città di Brescia e Bergamo Capitale italiana della cultura 2023, hanno sostenuto la nostra candidatura a Capitale italiana della cultura 2025 e realizzeremo delle attività insieme, sia a Brescia che a Monte Sant’Angelo. Lo abbiamo inserito anche nel dossier”. Lo annuncia il Sindaco di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo d’Arienzo, che il 15 febbraio scorso ha incontrato il vicesindaco e assessore alla cultura di Brescia, Laura Castelletti.

d’Arienzo, inoltre, nei giorni scorsi ha incontrato anche il vicesindaco di Assisi, Walter Stoppini. “Le città di Assisi e di Monte Sant’Angelo sono legate dalla devozione di San Francesco all’Arcangelo Michele, hanno un patto di amicizia e intendono realizzare insieme un progetto di sviluppo del cammino micaelico e sulle città santuario, indipendente dall’esito della candidatura” – è la frase scritta in entrambi i dossier di candidatura a Capitale italiana della cultura 2025.

“Il 2022 è stato l’anno in cui abbiamo fatto registrare il record di presenze turistiche dal 2005 ad oggi e finalmente abbiamo una permanenza media che arriva quasi ai 4 giorni. Cresciamo, in un solo anno, del 32%” – annuncia il vicesindaco/assessore al turismo Rosa Palomba, che aggiunge – “Questi risultati, tangibili, sono il frutto di un lavoro strategico di promozione che continueremo a potenziare affinché possano essere sempre più un sostegno concreto all’economia e allo sviluppo del territorio”.

#LaCittàdeidueSitiUNESCO #MonteSantAngelo2025