Al via la sesta edizione del Festival Michael: Via Micaelica in Europa, Fabio Concato, “La cultura come antidoto alle mafie” con Avviso Pubblico, Longobard experience e borsa del turismo tra i grandi eventi

Michael è il festival del patrimonio culturale, spirituale, naturale ed enogastronomico della Città dei due Siti UNESCO. Il Festival celebra la figura dell’Arcangelo Michele nel mondo e i due Siti UNESCO di Monte Sant’Angelo in occasione dell’8 maggio, Festa di San Michele. Dal 4 al 12 maggio la sesta edizione ospiterà sul Gargano grandi eventi: dall’assemblea nazionale di Avviso Pubblico – Enti locali e Regioni contro mafie e corruzione (a cui prenderanno parte Emiliano, Decaro, il Prefetto Valiante, il Procuratore Vaccaro, Daniela Marcone e le vedove Luciani, tra gli altri) alla “invasione” di IgersItalia con la Longobard experience e il Consiglio di amministrazione dei Longobardi in Italia (con gli amministratori di Brescia, Cividale del Friuli, Spoleto, Benevento, Campello e Castelseprio-Torba), dalla borsa del turismo BTM con i buyers nazionali ed internazionali alla Festa di San Michele di maggio con il falò, mostre, proiezioni e degustazioni, il convegno internazionale di studi “Meminisse viae. Viaggi, paesaggi e pellegrinaggi tra antichità e medioevo” dell’Università di Bari, dal Rally Costa del Gargano ai laboratori per bambini, il cammino dei due Siti UNESCO e gli eventi con i tableau vivant e il concerto di Fabio Concato.

“Il Festival Michael è nato nel 2018 come un progetto/evento internazionale con l’obiettivo di ottenere il riconoscimento dal Consiglio d’Europa della Via Micaelica come itinerario europeo. Proprio l’11 maggio, in Lussemburgo, si presenterà il dossier. Se venisse accolto il nostro progetto come rete europea con Mont Saint-Michel, l’Inghilterra, la Spagna, tra le altre, si aprirebbe per i nostri territori e per il suo sviluppo una nuova storia legata ai cammini e ai pellegrinaggi” – dichiara il Sindaco di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo d’Arienzo. “Di questo siamo molto fieri ed orgogliosi. Con questo progetto internazionale abbiamo rimesso Monte Sant’Angelo al centro della spiritualità a livello europeo, esattamente lì dove meritava di essere”.

“La sesta del Festival Michael ci proietta verso la Capitale della cultura di Puglia 2024 e il Giubileo 2025” – dichiara il vicesindaco e assessore all’istruzione, cultura, turismo, Rosa Palomba,che aggiunge – “Un’edizione che dedichiamo al ricordo del professor Giorgio Otranto che con i suoi studi e le sue ricerche, insieme al suo staff, hanno contribuito notevolmente al riconoscimento UNESCO delle tracce longobarde nel Santuario. Un’edizione, inoltre, che fa di Monte Sant’Angelo, in quei giorni, luogo di incontro tra amministratori di tanti comuni d’Italia, tra artisti, tra buyer nazionali ed internazionali, tra imprese turistiche del Gargano… insomma, dopo 1500 anni continuiamo ad accogliere nella speranza che la bellezza di questi luoghi e la nostra cultura possano essere sempre più un volano economico per lo sviluppo del territorio”.

In programma:

La Via Micaelica in audizione al Consiglio dEuropa per chiedere il riconoscimento come “Itinerario culturale europeo” (Lussemburgo, giovedì 11 maggio);

Michael e la legalità con lAssemblea nazionale di Avviso Pubblico (giovedì 4 e venerdì 5);

Michael e la storia con il Longobard Experience (sabato 6 e domenica 7) e il convegno internazionale di studi “Meminisse viae. Viaggi, paesaggi e pellegrinaggi tra antichità e medioevo” (da mercoledì 10 a venerdì 12);

Michael e la Città dei due Siti UNESCO con BTM Gargano e i buyer nazionali ed internazionali (da domenica 7 a martedì 9);

“San Michele di maggio: la festa” e la tradizione con il falò, le proiezioni, concerti, mostre, degustazioni (sabato 6);

lo sport con la seconda edizione del Rally Costa del Gargano (sabato 6 e domenica 7);

Michael per i bambini con i laboratori “pellegrini per un giorno”, “sammecalere” e “souvenir culinari” (da lunedì 8 a mercoledì 10);

“Cammino dei due Siti UNESCO” (sabato 6), trekking/hiking/escursioni a cavallo/yoga nei weekend;

patrimONio con gli eventi “Il cammino di Michael” (giovedì 4), “Sulle orme dei pellegrini di San Michele” (domenica 7), “Sulle ali dell’Arcangelo” degli studenti (lunedì 8), “Gli Arcangeli. Tableau vivant” (domenica 7), la Banda, lo spettacolo pirotecnico (lunedì 8), FABIO CONCATO in concerto (sabato 6).

Nella passate edizioni del Festival sono state create importanti reti con Santiago di Compostella, con i Siti Unesco di Puglia e Basilicata (Andria, Alberobello e Matera), con i grandi Santuari di Puglia (San Giovanni Rotondo e Bari), con la Sacra di San Michele in Piemonte ed è stato realizzato il gemellaggio internazionale con l’Abbazia francese di Mont Saint-Michel. L’edizione 2022 è stata dedicata alla “pace e la comprensione tra le nazioni” e nell’immagine ufficiale dell’evento è stato scelto proprio il San Michele presente nello stemma della città di Kiev e protettore dell’Ucraina.

Negli anni, il Festival ha ospitato i concerti del Premio Oscar Nicola Piovani, di Sergio Cammariere, di Antonella Ruggiero, il progetto internazionale “Global angel wings project” di Colette Miller con le ali giganti disegnate nel cuore del centro storico, il musical “San Michele, l’Angelo dell’Apocalisse”, il video/documentario “Con i miei occhi” (lo spot della città raccontato dai ragazzi), l’opera lirica dedicata all’Arcangelo del fisarmonicista Peppino Principe, mostre, incontri, presentazioni, convegni, conferenze, proiezioni ed eventi collaterali (laboratori didattici, degustazioni, visite guidate, escursioni).

Il Festival Michael – la cui VI edizione è dedicata alla memoria del prof. Giorgio Otranto – è ideato e promosso da: Comune di Monte SantAngelo _ Assessorato istruzione-cultura-turismo; con il sostegno di Regione Puglia (Interventi di valorizzazione e promozione del patrimonio UNESCO in Puglia – L. R. n. 35/2020, art.17); in collaborazione con Avviso Pubblico (Associazione nazionale Enti locali e Regioni contro mafie e corruzione) _ BTM Italia (Business Tourism Management) _ Centro Studi Micaelici e Garganici dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro _ Longobardi in Italia _ Tavolo permanente sulla legalità _ Santuario di San Michele Arcangelo _ Associazione I Borghi più belli d’Italia _ Istituti scolastici “Giovanni XXIII” – “Tancredi-Amicarelli” – “G. T. Giordani”, Rete europea Via Micaelica; e la partecipazione di MAD srls e il Festival Mònde, Insieme Per, StudioUno, Teatri35, Gargano Natour, Monte Sant’Angelo Francigena, Pro Loco Monte Sant’Angelo, Ecogargano, Mooveng, Gargano racing team, La Pacchianella, MTB race team, Rhymers club, ditta Chiarappa, UGR27, Banda Città di Monte Sant’Angelo, Picon, Padre Pio TV.

#Michael2023 ne #LaCittàdeidueSitiUNESCO

www.festivalmichael.it – www.lacittadeiduesitiunesco.it

CARTELLA STAMPA Festival MICHAEL 2023 bit.ly/FestivalMichael2023_cartellastampa